Esteri

Ucraina: Comitato Onu ‘gravemente preoccupato’ per il trattamento delle persone con disabilità

In un rapporto speciale sulla situazione delle persone con disabilità in Ucraina, Jonas Ruskus, vicepresidente della commissione, si è detto “gravemente preoccupato” per la situazione delle persone con disabilità nel Paese, dalla sua invasione il 24 febbraio.

Il signor Ruskus ha detto in una conferenza stampa a Ginevra che sono tenuti in “condizioni disumane” e che la loro evacuazione dalle istituzioni residenziali nelle aree di conflitto non ha la priorità.

Citando informazioni provenienti da diverse organizzazioni per la disabilità nel paese, il vicepresidente della CRPD ha rivelato che il comitato aveva appreso che almeno 12 persone con disabilità erano morte in un istituto residenziale nel territorio controllato dalla Russia.

‘Situazioni pericolose per la vita

Ha esortato sia l’Ucraina che la Russia a evacuarle immediatamente ea garantire che il processo di evacuazione sia monitorato da parti indipendenti.

“Alcune persone con disabilità in Ucraina rimangono intrappolate in situazioni pericolose per la vita e devono essere evacuate per garantire che possano accedere ai bisogni primari come cibo e riscaldamento con l’arrivo dell’inverno”, ha detto Ruskus ai giornalisti.

UNICEF

I bambini ucraini con disabilità sentono la tensione lontano da casa.

Servizi basati sulla comunità

Ha ricordato a tutte le parti interessate il loro obbligo di garantire che le persone con disabilità, anche nell’attuale situazione in Ucraina, abbiano accesso ai servizi e ai soccorsi nelle comunità su base di uguaglianza con gli altri.

Ruskus ha anche sollecitato una rapida deistituzionalizzazione e investimenti nei servizi comunitari e ha chiesto l’inclusione delle persone disabili nei processi decisionali ogni volta che vengono utilizzati i fondi della cooperazione internazionale.

Lanciare l’allarme

Prima dell’inizio del conflitto, circa 2,7 milioni di persone in Ucraina vivevano con una disabilità.

Ad agosto, quattro esperti indipendenti di diritti umani nominati dalle Nazioni Unite hanno avvertito che l’invasione russa dell’Ucraina sta avendo “un impatto sproporzionato” sulle persone con disabilità, in particolare sui bambini negli istituti.

Gli esperti delle Nazioni Unite hanno espresso la speranza che vengano effettuati investimenti per costruire un sostegno comunitario che consenta ai bambini con disabilità di prosperare con le loro famiglie e in situazioni simili a quelle familiari rispetto alle istituzioni.

“È la nostra sincera speranza che l’Ucraina si impegni per un futuro migliore per le persone con disabilità, in particolare i bambini”, hanno affermato gli esperti.

I risultati della CRPD sono stati pubblicati venerdì insieme ad altre revisioni nazionali.

Il rapporto contiene le principali preoccupazioni e raccomandazioni del Comitato sull’attuazione della Convenzione sui diritti delle persone con disabilità.

Ultime Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button