Un fossile rinvenuto nel New Mexico anni fa viene identificato come un parente del T. Rex

ALBUQUERQUE, Nuovo Messico —

Sembra che il Tyrannosaurus rex sia apparso dal nulla decine di milioni di anni fa, con i suoi denti mostruosi e le potenti mascelle che dominarono la fine dell’era dei dinosauri.

Come sia avvenuto è uno dei tanti misteri che i paleontologi hanno cercato a lungo di risolvere. Ricercatori di diverse università e del Museo di Storia Naturale e Scienza del New Mexico affermano di avere ora un ulteriore pezzo del puzzle.

Giovedì hanno svelato prove fossili e pubblicato i loro risultati sulla rivista Scientific Reports. Il loro studio identifica una nuova sottospecie di tirannosauro ritenuta un parente più antico e primitivo del noto T. rex.

Ci furono ooh e ah quando la massiccia mascella e i denti appuntiti furono rivelati a un gruppo di scolari. Pezzi del fragile esemplare furono trovati per la prima volta negli anni ’80 da diportisti sulla riva del più grande bacino idrico del New Mexico.

L’identificazione della nuova sottospecie è avvenuta attraverso un meticoloso riesame della mascella e di altri pezzi del cranio raccolti negli anni nel sito. Il team ha analizzato il campione osso per osso, notando differenze in numerose caratteristiche rispetto a quelle sinonimo di T. rex.

“La scienza è un processo. Con ogni nuova scoperta, ci costringe a tornare indietro, testare e sfidare ciò che pensavamo di sapere, e questa è la storia centrale di questo progetto”, ha affermato Anthony Fiorillo, coautore dello studio e del progetto. direttore esecutivo del museo.

Le differenze tra T. rex e Tyrannosaurus mcraeensis sono sottili. Ma questo è tipicamente il caso delle specie strettamente imparentate, ha affermato Nick Longrich, coautore del Milner Center for Evolution presso l’Università di Bath nel Regno Unito.

“L’evoluzione fa sì che le mutazioni si accumulino lentamente nel corso di milioni di anni, facendo sì che le specie sembrino leggermente diverse nel tempo”, ha detto.

L’analisi suggerisce che la nuova sottospecie Tyrannosaurus mcraeensis fosse un ramo laterale nell’evoluzione della specie, piuttosto che un antenato diretto del T. rex.

I ricercatori hanno determinato che ha preceduto il T. rex fino a 7 milioni di anni, dimostrando che i tirannosauri erano in Nord America molto prima che i paleontologi pensassero in precedenza.

Il T. rex ha la reputazione di feroce predatore. Misurava fino a 40 piedi (12 metri) di lunghezza e 12 piedi (3,6 metri) di altezza. Il coautore dello studio Sebastian Dalman e gli altri ricercatori affermano che T. mcraeensis aveva più o meno le stesse dimensioni e mangiava anche carne.

Thomas Richard Holtz, paleontologo dell’Università del Maryland non coinvolto nello studio, ha affermato che il fossile di tirannosauro del New Mexico è noto da tempo ma il suo significato non è chiaro.

Un aspetto interessante della ricerca è che sembra che i parenti più stretti del T. rex provenissero dal sud del Nord America, con l’eccezione del Tarbosaurus mongolo e del Zhuchengtyrannus cinese, ha detto Holtz. Ciò lascia aperta la questione se questi dinosauri asiatici fossero immigrati dal Nord America o se le nuove sottospecie e gli altri grandi tirannosauri fossero immigrati dall’Asia.

“Un grande ostacolo alla risoluzione di questa domanda è che non disponiamo di buoni siti fossili degli ambienti asiatici più antichi di Tarbosaurus e Zhuchengtyrannus, quindi non possiamo vedere se i loro antenati erano presenti lì o meno”, ha detto Holtz.

Lui e i ricercatori che hanno analizzato il campione concordano sul fatto che più fossili provenienti dalla formazione del lago Hall nel New Mexico meridionale potrebbero aiutare a rispondere a ulteriori domande.

Ultime Notizie

Back to top button