Un veterano americano della Seconda Guerra Mondiale sposa una sposa di 96 anni vicino alle spiagge del D-Day in Normandia

CARENTAN-LES-MARAIS, Francia —

Insieme, l’età complessiva degli sposi era di quasi 200 anni. Ma il veterano della Seconda Guerra Mondiale Harold Terens e la sua dolce metà Jeanne Swerlin hanno dimostrato che l’amore è eterno mentre si sposavano sabato nell’entroterra delle spiagge del D-Day in Normandia, in Francia.

Le loro rispettive età – lui ha 100 anni, lei 96 – hanno reso le loro nozze una celebrazione di quasi due secoli.

Terens lo ha definito “il giorno più bello della mia vita”.

Mentre si avvicinava alle nozze, la spumeggiante futura sposa ha detto: “Non è solo per i giovani, amore, sai? Riceviamo farfalle. E riceviamo anche un po’ di azione”.

La location era l’elegante municipio in pietra di Carentan, un obiettivo chiave iniziale del D-Day che vide feroci combattimenti dopo lo sbarco alleato del 6 giugno 1944 che contribuì a liberare l’Europa dalla tirannia di Adolf Hitler.

Come altre città e villaggi lungo la costa della Normandia, dove quasi 160.000 truppe alleate sbarcarono sotto il fuoco su cinque spiagge con nomi in codice, è un centro effervescente di ricordo e celebrazione in occasione dell’80° anniversario delle gesta e dei sacrifici di giovani uomini e donne quel giorno, addobbato con bandiere e bandierine e con i veterani festeggiati come rockstar.

Mentre lo swing di Glenn Miller e altri brani d’epoca risuonavano per le strade, i sostenitori – alcuni in abiti d’epoca della Seconda Guerra Mondiale – erano già in fila un’ora buona prima del matrimonio dietro le transenne fuori dal municipio, con un flauto e un tamburo travolgenti. anche la banda musicale è a disposizione per fare una serenata alla coppia felice.

Dopo che entrambi hanno dichiarato “oui” ai voti letti dal sindaco di Carentan in inglese, la coppia si è scambiata gli anelli.

“Con questo anello ti sposo”, disse Terens.

Lei ridacchiò e sussultò: “Davvero?”

Con i flute di champagne in mano, hanno salutato la folla adorante all’esterno attraverso una finestra aperta.

Il veterano americano della Seconda Guerra Mondiale Harold Terens, 100 anni, a sinistra, e Jeanne Swerlin, 96 anni, celebrano il loro matrimonio in Normandia, Francia, l’8 giugno 2024.

“Alla buona salute di tutti. E alla pace nel mondo, alla preservazione della democrazia in tutto il mondo e alla fine della guerra in Ucraina e Gaza”, ha detto Terens mentre lui e la sua sposa brindavano e bevevano.

La folla ha gridato “la mariée!” – la sposa! – a Swerlin, che indossava un lungo abito fluente di un rosa vibrante. Terens sembrava elegante con un abito azzurro e un fazzoletto rosa abbinato nel taschino della giacca.

E la prima notte di nozze si è goduta una festa davvero speciale: sabato sera sono stati invitati alla cena di stato all’Eliseo con il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden.

“Congratulazioni agli sposi”, ha detto Macron, suscitando applausi e una standing ovation da parte degli altri ospiti durante il brindisi che elogiava l’amicizia franco-americana. “(La città di) Carentan è stata felice di ospitare il vostro matrimonio, e noi, il vostro pranzo di nozze”, ha detto alla coppia.

Il matrimonio era simbolico, non vincolante per legge. L’ufficio del sindaco Jean-Pierre Lhonneur ha affermato che non ha il potere di sposare stranieri che non risiedono a Carentan e che la coppia, entrambi americani, non ha richiesto voti legalmente vincolanti. Tuttavia, se lo desideravano, potevano sempre completare tali formalità in Florida.

A Lhonneur piace dire che la Normandia è praticamente il 51° stato degli Stati Uniti, data la sua riverenza e gratitudine per i soldati alleati e i sacrifici di decine di migliaia di persone che non sono mai riuscite a tornare a casa dalla battaglia di Normandia.

“L’amore è eterno, sì, forse”, ha detto il sindaco riferendosi agli sposi, anche se i suoi commenti descrivono adeguatamente anche i sentimenti di molti normanni nei confronti dei veterani.

“Spero per loro la migliore felicità insieme.”

Vestita con un abito degli anni ’40 appartenuto a sua madre, Louise, e un berretto rosso, la 73enne Jane Ollier era tra gli spettatori che aspettavano di intravedere i piccioncini. La coppia, entrambi vedovi, è cresciuta a New York: lei a Brooklyn, lui nel Bronx.

“È così toccante sposarsi a quell’età”, ha detto Ollier. “Se può portare loro la felicità negli ultimi anni della loro vita, è fantastico.”

Il veterano americano della Seconda Guerra Mondiale Harold Terens, 100 anni, a sinistra, e Jeanne Swerlin, 96 anni, si baciano in Normandia, Francia, l’8 giugno 2024.

Il veterano della Seconda Guerra Mondiale visitò per la prima volta la Francia come caporale ventenne dell’aeronautica militare americana poco dopo il D-Day. Terens si arruolò nel 1942 e, dopo la spedizione in Gran Bretagna, fu assegnato a un’unità di caccia P-47 Thunderbolt a quattro piloti come tecnico riparatore radio.

Durante il D-Day, Terens aiutò a riparare gli aerei di ritorno dalla Francia in modo che potessero unirsi alla battaglia. Ha detto che metà dei piloti della sua compagnia sono morti quel giorno. Lo stesso Terens andò in Francia 12 giorni dopo, aiutando a trasportare in Inghilterra i tedeschi appena catturati e i prigionieri di guerra americani appena liberati. Dopo la resa nazista nel maggio 1945, Terens aiutò nuovamente a trasportare i prigionieri alleati liberati in Inghilterra prima di rispedirli negli Stati Uniti un mese dopo.

Swerlin ha chiarito abbondantemente che al suo nuovo marito centenario non mancano le risate.

“È il più grande baciatore di sempre, sai?” ha dichiarato con orgoglio prima che si abbracciassero con entusiasmo davanti alle telecamere.

“Va bene! Per ora è tutto!” disse Terens mentre prendeva aria.

Al che lei ha subito scherzato: “Vuoi dire che ce ne saranno altre dopo?”

Ultime Notizie

Back to top button