Un video scioccante mostra presumibilmente Sean “Diddy” Combs che aggredisce Cassie Ventura

Un video di sorveglianza del 2016 ottenuto esclusivamente dalla CNN sembra mostrare Sean “Diddy” Combs che aggredisce violentemente la sua allora fidanzata, Cassie Ventura. Questo filmato è in linea con le accuse mosse da Ventura in una causa federale ormai risolta presentata a novembre, portando alla luce un incidente straziante che solleva serie preoccupazioni sul comportamento del magnate della musica.

Il video, datato 5 marzo 2016 e compilato da più angolazioni, cattura una scena all’InterContinental Hotel di Century City, Los Angeles. Ventura viene vista camminare verso una fila di ascensori quando Combs, vestito solo di un asciugamano, le corre dietro, la afferra per la parte posteriore del collo e la lancia a terra. Procede a prenderla a calci due volte mentre giace immobile, trascinandola per la felpa e spingendola prima di scagliare un oggetto nella sua direzione.


L’avvocato di Ventura, Douglas H. Wigdor, ha commentato il filmato, affermando: “Il video straziante non ha fatto altro che confermare ulteriormente il comportamento inquietante e predatorio del signor Combs. Le parole non possono esprimere il coraggio e la forza d’animo che la signora Ventura ha dimostrato nel farsi avanti per portare alla luce tutto ciò”.

Il violento alterco è coerente con i dettagli della causa di Ventura, che descriveva un Combs ubriaco che le dava un pugno in faccia, seguendola nel corridoio e lanciandole vasi di vetro. Secondo quanto riferito, Ventura ha tentato di lasciare l’hotel, ma è tornato, temendo ulteriore rabbia da parte di Combs e sentendosi intrappolato in un ciclo di abusi.

Combs ha ripetutamente negato le accuse di Ventura, definendole “offensive e oltraggiose”. Il suo avvocato, Ben Brafman, ha dichiarato: “Mr. Combs nega con veemenza queste accuse offensive e oltraggiose. La decisione di risolvere una causa, soprattutto nel 2023, non costituisce in alcun modo un’ammissione di illecito”.

Questo video appena emerso ha suscitato indignazione diffusa. La modella e attrice Emily Ratajkowski ha definito Combs un “mostro”, mentre il marito di Cassie, Alex Fine, ha condiviso un messaggio sincero sottolineando che “Gli uomini che picchiano le donne non sono uomini”. Ha aggiunto: “Hai finito, non sei più al sicuro, non sei più protetto”.

L’incidente fa parte di un modello più ampio di accuse contro Combs. Da novembre sono state intentate contro di lui altre cinque cause civili, accusate di varie forme di cattiva condotta sessuale. Le autorità hanno perquisito le sue case in California e Florida come parte di un’indagine federale sui crimini di tratta di esseri umani. Combs ha respinto queste accuse definendole una “caccia alle streghe”, affermando la sua innocenza e impegnandosi a riabilitare il suo nome.

Il rivale di lunga data di Combs, 50 Cent, ha rimarcato sarcasticamente la situazione, facendo riferimento al video e alle dichiarazioni passate di Combs che negavano le accuse. “Ora sono sicuro che non è stato Puffy, è innocente e questo non prova nulla! Questo è ciò che diranno i suoi avvocati: Dio ci aiuti tutti”, ha twittato.

Ultime Notizie

Back to top button