Un’ala svizzera di cui l’Inghilterra deve stare attenta, un portiere che è tornato a casa e NESSUN giocatore dei Three Lions… chi fa parte della MIGLIORE XI di Sofascore degli ottavi di finale di Euro 2024?

Rimangono solo otto squadre in lizza per la gloria di Euro 2024 e, a questo punto, le migliori stanno scalando la vetta del torneo.

Sono rimasti un sacco di grandi battitori, così come un paio di nomi meno attesi. Oh, e l’Inghilterra, che nessuno sa davvero come categorizzare a questo punto.

Gli ottavi di finale ci hanno regalato tutti i gloriosi gioielli del calcio d’élite: la magnificenza del gol di Jude Bellingham, la speranza della Georgia annientata dalla disperazione, lo shock dell’Italia campione in carica cacciata via e la maestria offensiva dei Paesi Bassi.

Gli amici cervelloni di Mail Sport di Sofascore hanno elaborato i calcoli con il loro algoritmo e hanno selezionato gli 11 migliori giocatori del turno.

Non c’è spazio per le stelle inglesi, ma fate attenzione all’ala svizzera che verrà selezionata in vista dello scontro di sabato con i Three Lions.

Non c’è spazio nella migliore formazione degli ultimi 16 di Sofascore per i giocatori inglesi, e l’asticella è alta

Portiere – Jan Oblak, Slovenia, 8.9

Il portiere sloveno Jan Oblak ha dato alla sua squadra la possibilità di compiere un’impresa clamorosa contro il Portogallo.

Il portiere dell’Atletico Madrid ha negato il gol a Cristiano Ronaldo in diverse occasioni e il suo eroismo ha raggiunto l’apice nel primo tempo supplementare, quando ha parato un calcio di rigore all’ex giocatore del Real Madrid.

Oblak ha indovinato il modo giusto per respingere il tiro di Ronaldo e portare la partita ai calci di rigore, anche se non è riuscito a fermare nessuno dei tre tiri del Portogallo.

Il portiere sloveno Jan Oblak ha dato una possibilità alla sua squadra, respingendo costantemente Cristiano Ronaldo, anche se l'ultima risata l'ha avuta il Portogallo

Il portiere sloveno Jan Oblak ha dato una possibilità alla sua squadra, respingendo costantemente Cristiano Ronaldo, anche se l’ultima risata l’ha avuta il Portogallo

Pochi giocatori possono dire di aver fatto piangere CR7, e questo è un segno d’onore che Oblak potrà sempre indossare, anche se il suo sogno europeo dovesse infrangersi.

Una menzione speciale merita Diogo Costa, il portiere del Portogallo che ha parato un tiro a tu per tu con Benjamin Sesko prima di diventare il primo portiere nella storia degli Europei a parare tre tiri di rigore.

Difensore centrale – Antonio Rudiger, Germania – 8,2

La roccia del Real Madrid è stata premiata come migliore in campo per la sua prestazione contro la Danimarca, mentre la Germania si è assicurata il passaggio ai quarti di finale con una vittoria per 2-0.

Antonio Rudiger ha vinto tutti i duelli a terra e in aria, eliminando ogni minaccia rappresentata da Rasmus Hojlund.

Antonio Rudiger (dietro) è stato spietato contro la Danimarca, vincendo tutti i suoi duelli

Antonio Rudiger (dietro) è stato spietato contro la Danimarca, vincendo tutti i suoi duelli

Che si trattasse di interventi all’ultimo minuto o di buttarsi sulla linea difensiva per bloccare un tiro, Rudiger era onnipresente e si materializzava in ogni momento di pericolo per la Germania.

Se i padroni di casa dovessero vincere il torneo, la presenza di Rudiger sarebbe importante tanto quanto quella di Toni Kroos, Jamal Musiala e Florian Wirtz.

Difensore centrale – Merih Demiral, Turchia – 9.8

La Turchia può ringraziare soprattutto due persone per il suo terzo quarto di finale europeo: il difensore Merih Demiral e il portiere Mert Gunok.

Demiral si è avventato sul debole tiro austriaco, dando il vantaggio alla Turchia dopo 57 secondi e ha segnato di testa su un altro calcio d’angolo nella ripresa.

Il difensore Merih Demiral ha segnato due gol per la Turchia, portandola alla vittoria contro l'Austria

Il difensore Merih Demiral ha segnato due gol per la Turchia, portandola alla vittoria contro l’Austria

Oltre alla doppietta, la stella dell’Al-Ahli ha dato prova di una prestazione magistrale in difesa, nonostante l’assalto degli austriaci.

La parata di Gunok in stile Gordon Banks sarà ricordata per anni a venire, ma non dimentichiamo l’improbabile eroe che segnò la vittoria.

Difensore centrale – Nico Schlotterbeck, Germania – 8.0

Nico Schlotterbeck è partito titolare solo contro la Danimarca perché Jonathan Tah era squalificato, ma che audizione per ottenere il via libera nei quarti contro la Spagna!

Il difensore ha dominato tutti gli altri, dando alla Germania un vantaggio iniziale con un colpo di testa su calcio d’angolo, ma il suo primo gol in nazionale è stato annullato per fallo lieve.

Nico Schlotterbeck ha sostituito bene Jonathan Tah ed è stato sfortunato perché gli è stato annullato un gol

Nico Schlotterbeck ha sostituito bene Jonathan Tah ed è stato sfortunato perché gli è stato annullato un gol

Da quel momento in poi il giocatore del Borussia Dortmund non ha più abbassato la testa e solo Toni Kroos ha avuto più tocchi nei primi 45 minuti.

Nel secondo tempo ha contribuito a suggellare l’accordo con un potente passaggio filtrante sopra la traversa per far entrare Jamal Musiala in porta. Come previsto, ha concluso con aplomb.

Centrocampista destro – Jules Kounde, Francia – 8.2

Bene, affrontiamo l’elefante nella stanza. Kounde è un difensore a detta di tutti, ma la formazione di Sofascore lo vede sulla destra di un centrocampo a quattro, quindi andiamo avanti.

Per essere onesti, visto quanto Kounde è riuscito a fare sulla fascia da terzino destro, si potrebbe pensare che di solito giocasse più in alto.

Jules Kounde (a sinistra) ha gestito efficacemente Jeremy Doku ed è stato una minaccia sul fianco destro

Jules Kounde (a sinistra) ha gestito efficacemente Jeremy Doku ed è stato una minaccia sul fianco destro

Aveva il compito di combattere contro Jeremy Doku e, nonostante non fosse l’incarico più facile, Kounde ebbe la meglio su uno dei migliori dribblatori d’Europa.

Il difensore del Barcellona è stato nominato migliore in campo per il suo ruolo nell’eliminazione diretta del Belgio, tenendoli sotto pressione tempestando la loro area di rigore di cross.

Centrocampista centrale – Rodri, Spagna – 8.7

Ecco alcune delle parole usate per descrivere Rodri dopo la vittoria per 4-1 della Spagna sulla Georgia: immacolato, magistrale, spietato, perfetto. C’è bisogno di dire altro?

Quando la Spagna era sotto pressione e aveva bisogno di qualcuno che fornisse un pareggio, si è fatto avanti Rodri, il cui elegante pallonetto ha trovato Nico Williams, che ha deciso di passarlo a Rodri sapendo quanto è bravo. Gola, voilà, 1-1.

Rodri è intervenuto quando la Spagna aveva bisogno di qualcuno che la riportasse in gioco

Rodri è intervenuto quando la Spagna aveva bisogno di qualcuno che la riportasse in gioco

Se la Spagna andrà lontano, sarà lui il giocatore del torneo, questa magica macchina d’uomo plasmata da Pep Guardiola.

Si parla di dettare il gioco. Sono 261 passaggi per il torneo ora con un tasso di completamento del 93,34 percento.

Centrocampista centrale – Fabian Ruiz, Spagna – 9.1

È estremamente raro che qualcuno possa mettere in ombra Rodri, ma Fabian Ruiz ci riesce alla grande.

Anche lui ha segnato nella vittoria per 4-1, insaccando di testa sul secondo palo e insaccando con potenza un cross perfetto di Lamine Yamal, eseguendo una corsa perfettamente sincronizzata per confondere la difesa.

Fabian Ruiz è stato ancora una volta un asso a centrocampo per la Spagna, segnando il secondo gol della partita

Fabian Ruiz è stato ancora una volta un asso a centrocampo per la Spagna, segnando il secondo gol della partita

Ha segnato due gol e fatto due assist a Euro 2024 ed è stato nominato uomo partita per la straordinaria prestazione della Georgia.

Ruiz ha solo 26 presenze nella sua carriera in Spagna, ma a questo ritmo, sperano che il 28enne resti in giro per un altro decennio. Un altro contendente al titolo di giocatore del torneo.

Centrocampista sinistro – Ruben Vargas, Svizzera – 8,5

L’unico cambiamento nella nazionale svizzera prima dello scontro con l’Italia è stato Ruben Vargas, che ha sostituito lo squalificato Silvan Widmer.

Il centrocampista offensivo è stato coinvolto in entrambi i gol della Svizzera, ampiamente sottovalutata in questo torneo, che ha sorpreso i campioni in carica.

L'Inghilterra dovrebbe stare attenta a Ruben Vargas, che ha avuto un ruolo in entrambi i gol della Svizzera che ha sconfitto l'Italia

L’Inghilterra dovrebbe stare attenta a Ruben Vargas, che ha avuto un ruolo in entrambi i gol della Svizzera che ha sconfitto l’Italia

Fu Vargas a passare la palla a Remo Freuler, consentendo alla squadra di Murat Yakin di passare in vantaggio.

Ed è stato Vargas a segnare uno dei gol del round a 26 secondi dall’inizio del secondo tempo, scagliando un proiettile alto nell’angolo più lontano dal limite dell’area. Siete stati avvisati, Inghilterra.

Ala destra – Donyell Malen, Paesi Bassi – 9.1

Donyell Malen ha sfruttato al meglio una difesa indebolita, messa a dura prova da Cody Gakpo quando è entrato in campo contro la Romania, segnando due gol.

L’ala si è avvicinato alla porta e ha segnato il secondo gol della sua nazionale su cross di Cody Gakpo all’83° minuto.

Donyell Malen è stato elettrico dalla panchina per i Paesi Bassi, segnando una doppietta alla fine

Donyell Malen è stato elettrico dalla panchina per i Paesi Bassi, segnando una doppietta alla fine

Poi, al 93° minuto, la stella del PSV ha fatto una corsa fulminea portando palla dalla propria metà campo, infilandosi tra due difensori prima di insaccare la palla in rete.

Finora Malen ha avuto un ruolo marginale nel torneo, ma è stato così bravo che Ronald Koeman deve prendere una decisione importante.

Attaccante – Cody Gakpo, Paesi Bassi – 9.2

Una delle esibizioni più gioiose degli ottavi di finale e un energico “datemi una possibilità” al nuovo allenatore del Liverpool, Arne Slot.

Cody Gakpo sta ricordando a tutti quanto è bravo a Euro 2024, con tre gol e un assist all’attivo finora, uno dei quali contro la Romania.

Cody Gakpo (a destra) ha dominato la scena contro la Romania in un'enfatica dichiarazione del suo talento

Cody Gakpo (a destra) ha dominato la scena contro la Romania in un’enfatica dichiarazione del suo talento

Va bene, il portiere Florin Nita avrebbe potuto fare di meglio con il suo tiro sul primo palo, ma è stato calciato con un certo slancio.

E il dribbling di Gakpo è stato uno spettacolo da vedere in questa partita: il venticinquenne sembrava praticamente intoccabile contro una difesa stupefatta.

Ala sinistra – Nico Williams, Spagna – 8.9

Una delle preoccupazioni in vista di Euro 2024 è se la Spagna avrà una potenza di fuoco sufficiente. Guardate Nico Williams e Yamal e quelle preoccupazioni si dissiperanno rapidamente.

Sorprendentemente, il gol di Williams contro la Georgia è stato il primo tra loro a Euro 2024. Dopo aver servito Rodri per il pareggio, ha poi aggiunto il terzo gol della Spagna con una vera e propria perla.

Nico Williams ha segnato il suo primo gol di Euro 2024 in una prestazione superba contro la Georgia

Nico Williams ha segnato il suo primo gol di Euro 2024 in una prestazione superba contro la Georgia

In un rapido contropiede, Williams ha eliminato Giorgi Gvelesiani prima di tirare in rete.

La stella dell’Athletic Bilbao, 21 anni, è stata elettrizzante in questo torneo e si teme che possa dare ancora molto.

Ultime Notizie

Back to top button