Cultura

Venditore di alberi di Natale a Brooklyn ruba l’identità del commerciante per ottenere il permesso

I proprietari dei negozi di Brooklyn Heights sono arrabbiati, un venditore ambulante di alberi di Natale in una parte trafficata del quartiere sta rovinando il loro spirito natalizio. Una manciata di piccole imprese ha affermato che lo stand che vende alberi di Natale non è solo occupante, ma sta anche infrangendo tutti i tipi di regole cittadine – e un imprenditore ha affermato che le scartoffie depositate presso la città lo renderebbero effettivamente responsabile se qualcosa dovesse andare storto a la posizione.

“La disobbedienza civile nella città di New York è un problema. Nessuno rispetta la legge”, ha detto il proprietario del negozio Ivan Arguello. È arrabbiato con il venditore stagionale perché elencato nel permesso per gli alberi (concesso in licenza a una società chiamata Evergreen East) c’è Keyfood Montague, il nome e l’indirizzo del negozio di Arguello. In altre parole, qualcuno ha rubato la sua identità per ottenere un permesso illegalmente.

“Voglio il mio nome fuori di qui. Dio non voglia che sia successo qualcosa, ne sono responsabile”, ha detto Arguello.

Non è l’unico arrabbiato. Estela Johnson possiede un negozio di fiori in fondo all’isolato. Ha detto che la gente di Evergreen non vende casualmente gli stessi articoli che vende lei e lo fa senza il permesso appropriato. “A causa loro, ho avuto la stagione più lenta che abbia mai avuto”, ha detto Johnson.

Il gruppo che vende gli alberi ha rifiutato di parlare con la NBC New York. Quando ad alcune autorità locali è stato chiesto chi regola effettivamente la vendita e i venditori di alberi di Natale, sono state date alcune risposte interessanti.

Incredibilmente, sembra che non si possa fare nulla per questa situazione. Il Dipartimento dei trasporti di New York sovrintende ai marciapiedi (dove viene avviata l’attività), ma ha affermato di non tenere un elenco né di regolamentare le vendite degli alberi di Natale. Nemmeno il Dipartimento per i consumatori della città.

Il DOT ha detto che un albero nel mese di dicembre va bene fintanto che l’azienda non blocca il marciapiede (lo stand non blocca nulla) e ha il permesso del proprietario (che lo stand non ha). Un portavoce di Midwood Investment and Development ha affermato di “non essere stato contattato da questo fornitore ma di essere a conoscenza della situazione. Il distretto locale ci ha informato che stanno lavorando per affrontare il problema”.

La città ha indicato il Dipartimento delle imposte dello stato, per il quale un portavoce ha detto: “Dal nostro punto di vista, hanno la documentazione giusta”, anche se l’indirizzo era sbagliato.

«Stanno usando l’indirizzo di qualcun altro. Non avere il permesso del proprietario dell’immobile. E sono in competizione con altre aziende”, ha affermato Kate Chura del distretto per il miglioramento degli affari di Montague Street. Ha detto che tutti avrebbero una vacanza più felice se le agenzie governative modernizzassero le regole.

Invece, ogni dipartimento sembra scaricarsi la responsabilità ei proprietari dei negozi ne pagano le conseguenze. “Vecchie politiche che devono essere aggiornate. È davvero così semplice”, ha detto Chura

Ultime Notizie

Back to top button