Violino Paganini da riparare in Francia – Arte Cultura e Stile

Un famoso violino, suonato dal virtuoso del XVIII secolo Niccoò Paganini, verrà inviato a un laboratorio speciale in Francia per riparare l’usura e gli inevitabili effetti dell’età, comprese le crepe.


Il leggendario Guarneri del Gesù conosciuto come “il Cannone” sarà inviato all’impianto europeo di radiazione di sincrotrone di Grenoble, uno dei più importanti laboratori di riparazione del patrimonio culturale al mondo.


Il Cannone è custodito in uno speciale microclima creato da una teca ad alta tecnologia all’interno di Palazzo Tursi a Genova ma nonostante queste cure mostra i segni dei suoi 280 anni.


Paganini nacque a Genova nell’ottobre del 1782.


Il suo genio come musicista ha oscurato il suo lavoro di compositore. Le sue composizioni, scritte principalmente per le sue esecuzioni, erano così difficili che i suoi contemporanei dissero che avevano stretto un patto con il Diavolo.


I suoi 24 capricci per violino solo sono tra le opere più difficili mai scritte per questo strumento.


Dopo aver praticato fino a 15 ore al giorno nei suoi primi anni, Paganini si esercitava raramente dopo il suo trentesimo compleanno. Ciononostante mantenne la sua tecnica brillante che includeva diteggiature, inchini e trucchi quasi impossibili come suonare un pezzo su una corda dopo aver spezzato le altre tre.


Il suo successo gli portò ingenti somme di denaro, ma dilapidò le sue ricchezze, diventando un giocatore d’azzardo dipendente e spericolato che a un certo punto fu persino costretto a impegnare il suo violino.


Paganini soffriva anche di una serie di disturbi cronici tra cui, secondo alcuni, la sindrome di Marfan, un disturbo congenito delle articolazioni talvolta riscontrato in persone molto alte con dita allungate.


Alcuni esperti ritengono che la sindrome spieghi l’incomparabile destrezza di Paganini e le leggendarie contorsioni delle dita.


Paganini morì a Nizza, in Francia, nel maggio 1840.

TUTTI I DIRITTI RISERVATI © Copyright COLORnews

Ultime Notizie

Back to top button